lunedì 5 marzo 2012

KASHMIR

DOVE: Via Spallanzani 6 (mm Porta Venezia), tel. 02204 4734

QUANTO: si ragiona a partire dagli 8/10 euro

PER: un buon pranzo indiano a prezzi contenuti. O uno spuntino damblé

DA PROVARE: Chicken Tikka su tutti

A due passi da Porta Venezia ecco l'insegna giallosunero del Kashmir, ristorante indiano (poco ristorante) e take away. Di indiani in zona ce ne sono parecchi, ma io consiglio sempre il Kashmir, perché lo lego a eventi felici che non sto a raccontarvi. Ogni volta che ci entro, i bei ricordi riaffiorano come rutti dopo un riso Pulao. 

Ma entriamo nel vivo della questione. Il locale in sé non è niente di che. Tavolini scarni e sedie pure, abbastanza vicini l'uno all'altro, date le dimensioni ristrette della stanza. Alcuni poster alle pareti, qualche neon sparso qua e là e un'atmosfera vagamente bollywoodiana, senza però troppi fronzoli. A botte di trash avvicinatevi al bancone, che assomiglia molto a quello di certe macellerie di paese. E lì, scegliete. I piatti non sono moltissimi, ma sono ben preparati: riso pulao, riso bianco, riso e anacardi, molti tipi di verdure al curry o alla menta, i sempiterni roll e diversi tipi di pane indiano da accompagnare con mefistofeliche salsine.

Non sto nemmeno a girarci attorno: puntate immediatamente ai piatti tandori perché sono buonissimi. Ok, ok, per una porzione decente di Chicken tikka dovrete accendere un mutuo: 5 microbocconi a 5 euro, ma ragazzi, nessun euro è mai stato speso così bene. Il Chicken Tikka  ti si scioglie in bocca, ti rende felice, ha un sapore che commuove. Vorresti alzarti dal tavolo e urlare grazie amici del kashmir, grazie per sempre. Invece rimarrete seduti a godere in silenzio, sorseggiando un bicchierino di buon te (non dimenticatevi di ordinarlo, va giù a meraviglia).

Nessuno dei piatti presenti compete con quelli tandori. Il riso è buono, ok. Le verdure idem. Anche gli antipastini frittifritti non sono male. State attenti a un piatto: è verde e molto melmoso. Nessuno sa esattamente di cosa si tratti (forse spinaci?), ma inspiegabilmente lo prendono in molti. Forse contiene qualche sostanza psicotropa per buongustai. Noi ancora non ci siamo spinti a tanto.

Ma spingersi al Kashmir vi renderà fieri della vostra scelta.

2 commenti:

  1. è il palak paneer! verde e melmoso sì, ma succulento se accompagnato da un riso in bianco o del chapati.

    RispondiElimina