giovedì 1 dicembre 2011

LITTLE ITALY

DOVE: Via Tadino 41 (mm Lima), tel. 0229522734


QUANTO: pizza al trancio da 3,50 euro. Mediamente si spende sui 10/12 euro.


PER: chi vuole mangiarsi una pizza ammirando dei manzi.


DA PROVARE: insalata Little Italy, quella con formaggio grattugiato.




Da Little Italy sono tutti muscolosi. Dal pizzaiolo al cameriere al cassiere (ma forse sono la stessa persona): pettorali perfetti, addominali scolpiti, depilazione che nemmeno uno Sphynx. Da Little Italy ti sorridono sornioni, come il tuo compagno di liceo carino, come il vicino di tapis roulant della palestra, come il tronista delle due del pomeriggio. Il locale è su due piani, ma prevede anche una zona esterna e una veranda in alto in alto, che è dove di solito finiamo noi. Non mi ricordo se si possa fumare o no nella veranda: sarebbe un plus, invece rimane uno dei tanti forse della giornata.


Il menu prevede primi, secondi e insalate. Ma è la pizza che occupa il numero maggiore di pagine. La pizza è esclusivamente al trancio. Potete scegliere tra una porzione normale e una super. Quella super è impegnativa, ordinatela solo se avete molta fame e se vi aspetta un pomeriggio sopportabile. La pizza di Little Italy è buona, le farciture sono una cinquantina. Personalmente non disdegno la crudo bufala pomodorini. Oppure la classica margherita, ma solo perché costa meno. 


Bè, a dirla tutta, più volte sono incappata nello stesso errore, l'insalata Little Italy. Sulla carta si presenta bene: lattuga, pomodorini, salsa yogurt, petto di pollo grigliato, grana, crostini di pane. Una specie di Cesar, diciamo. Poi però l'insalata arriva e tu chiedi al cameriere: ma è questa? Io ho ordinato la Little Italy, è questa la Little Italy? Non senza una punta di pathos. Ecco come si presenta dal vivo: una massa informe ricoperta da formaggio grattugiato, a sua volta ricoperto da un barattolo di yogurt magro. Ecco, passi lo yogurt, che se te lo immagini puoi pensare sia una salsa, ma il formaggio è straziante. Lo mischi e si raggruma. Non puoi accantonarlo. Rovina l'entusiasmo della scarpetta. Il formaggio grattugiato nell'insalata fa piangere. Ho ordinato la Little Italy più volte, sperando che le precedenti fossero un errore. Che avessero finito il formaggio tutto intero, per esempio. A quanto pare invece è una specialità.


Lo scorso settembre si pranzava allegramente nello spazio esterno. All'improvviso è comparso Costantino Vitagliano con una ragazza. C'erano trentadue gradi e lui portava un cappello verde. Non un cappello con la visiera. Un berretto serio. Bè Costantino è entrato spavaldo, bello come il sole, grande, forte. I ragazzi del locale l'hanno accolto con calore e non poca emozione: "Ciao Costa? Come va bello?" (stretta di mano da maschi alfa).
"Oh, è un mese che non vado in palestra", fa lui. E poi si siede. 


Fateci un giro.

5 commenti:

  1. ciao :) ,
    mi permetto di Sconsigliare anche la bistecca, veramente terribile! Per le patate mi riservo ancora una prova, l'altra volta erano buone, oggi talmente unte che ci metteranno 3 settimane a essere digerite!
    Un giorno ci si incontrerà sicuramente, tanti di questi posti li abbiamo girati anche noi!
    ciao!

    RispondiElimina
  2. Ciao lafra, grazie dello sconsiglio. Noi non andiamo da mesi da Little Italy in effetti. Un po' la pizza ci manca. Ma magari un Pizza40...

    RispondiElimina
  3. Pizza40 forever! Poi bé, c'è sempre Spontini. Se si ha voglia di fare la coda e mangiare in fretta :( .
    visto che è quasi ora, buon appetito!

    RispondiElimina
  4. Io lo sconsiglio dal punto di vista fiscale.
    Mi spiego meglio: se siete fan degli scontrini e stufi di sentirvi rispondere solo grazie quando pagate, non è posto per voi.
    Ma devo raccontarvi com'è andata esattamente, lo merita davvero.

    Finita la mia insalata nizzarda con 3 acciughe di numero e un uovo sodo diviso in 4 spicchi (tanto per far capire la ricchezza) per 8€, mi avvio alla cassa per pagare e, visto che il palestrato con sopracciglie scolpite e abbronzatura (di mare o di lampada chi può dirlo?) mi saluta senza porgere nulla di nero su sfondo bianco, mi avventuro a chiederglielo.
    Avete capito bene ormai tocca a noi chiederli, gli scontrini. E cosa mi sento rispondere? Che doveva averlo già buttato via nel cestino, che lui ci tiene a fare pulizia. E vabbè, me ne stampava un altro. No way!
    Per me ha già chiuso.
    Comunque dopo questo ho capito come facesse ad avere almeno 4 camerieri, 2 pizzaioli e chissà quanti altri in cucina. E, per inciso, stava cercando un hotel su Booking per andarsene in vacanza. Bello non pagare le tasse.

    RispondiElimina